Un altro difficile week-end per Costantino Peroni a Cervesina

Costantino Peroni completa un altro difficile appuntamento nella G1 Series a Cervesina. Nell’ultimo week-end di luglio il pilota lombardo alfiere del Not Only Motorsport ha disputato il quinto appuntamento della serie parte del contenitore della Formula x Italian Series, senza tuttavia riuscire a trovare il giusto compromesso tra prestazione ed affidabilità, che mancano ormai da oltre un mese. Peroni, che aveva ottenuto tre podi nei primi tre round del campionato a Cremona, Varano e Rijeka, nel precedente round svoltosi sul circuito di Varano nuovamente non era riuscito a trovare confidenza con la sua vettura, condizione riverificatasi anche nell’Oltrepò pavese.

Costantino Peroni
“Sono ovviamente frustrato per la piega che ha preso questa stagione. Non riusciamo a capire che cosa non funzioni, abbiamo una chiara mancanza di potenza ma a parte quello non riesco a trovare il feeling con la vettura, su cui abbiamo stravolto qualunque cosa, ma il risultato non cambia. Varano ci aveva visti in difficoltà dal punto di vista della gestione degli pneumatici, seppur col caldo eravamo stati tra i più affidabili. A Cervesina, un circuito per certi aspetti più complicato nel trovare il ritmo, abbiamo riscontrato problemi sin dalle prove libere del venerdì, non riuscendo a trovare la giusta direzione in tutto il fine settimana”.

Doppio podio virtuale per Costantino Peroni a Varano

Costantino Peroni conquista due podi in occasione del quarto appuntamento della G1 Series andato in scena a Varano, il 30 giugno. Il lombardo, reduce dalla difficile prova di Rijeka, aveva iniziato il fine settimana con la gara virtuale di venerdì sera, che ha subito una variazione regolamentare venendo introdotta in loco. Ma non è l’unica bizzarria a cui Peroni si è trovato davanti, perché le corse virtuali hanno modificato, postume nel loro svolgimento, una differente attribuzione dei punteggi. Costantino, due volte sul podio nelle due manche che si sono disputate sullo stesso tracciato che ospita la gara vera e propria, per l’appunto il circuito di Varano, ha poi dovuto combattere con dei problemi di potenza durante tutto il fine settimana. In qualifica una rottura meccanica non gli ha permesso di percorrere oltre tre quattro giri, riuscendo fortunosamente ad essere sulla griglia di partenza delle due gare, seppur costretto al recupero. Nella prima corsa, interrotta con una bandiera rossa a poche tornate dal termine, Costantino si è accontentato del settimo tempo, migliorandosi esponenzialmente in gara-2, tagliando il traguardo quarto, ad un soffio dal podio.

Costantino Peroni
“Mentirei se dicessi che sono soddisfatto di come sia andato questo fine settimana. Abbiamo avuto ancora molti problemi tecnici, oltre che una rottura in qualifica, che ha compromesso l’andamento, nuovamente, di tutto il week-end. A livello personale, fisicamente ho retto molto bene con il caldo e lo sforzo, e la macchina, almeno in gara, non ha accusato rotture, seppur in rettifilo, forse anche a causa del caldo, abbiamo sofferto parecchio con l’erogazione della potenza. Speriamo che le prossime settimane ci possano servire per fare chiarezza, anche perché stiamo perdendo terreno in classifica generale e in questa corsa non siamo mai stati veramente competitivi”.